Abiti da Sposa in stile “Redingote”: Cosa si intende?

Si sente spesso parlare dello stile Redingote, soprattutto associato agli abiti da sposa. Che cosa si intende?

Intanto Redingote prende il nome da “riding coat”, ossia il cappotto che le gentildonne di un tempo indossavano proprio per andare a cavalcare.Come questo indumento vintage, un vestito Redingote è caratterizzato da un punto vita stretto e spostato verso l’alto e da una gonna voluminosa, che si apre a partire dai fianchi.

L’abito da sposa moderno, che ricorda questo mood, si compone di  geometrie lineari, modellando il giro vita con tagli verticali che scendono a partire dalle spalle.Talvolta fruisce di un’alternativa senza maniche, abbinata alla classica scollatura a cuore od allo scollo diritto, molto spesso lasciando esposta la linea sensuale della schiena.In alcuni casi i modelli offrono un’originale allacciatura attorno al collo, soprattutto evidenziata da sottili spalline, in contrasto col tessuto dell’abito da sposa.Citando i tessuti, la preferenza dello stile Redingote va per il raso ed il mikado di seta, la cui serica bellezza può essere lasciata al naturale oppure arricchita di preziosi ricami, magari applicando lucenti cristalli o delicate perline.Non mancano accessori, come leggere cinture e graziose spille a sottolineare la vita alta, il tutto impreziosito di splendidi dettagli che si collocano, appunto, in vita o lungo il corpetto.Qualche volta il modello presenta un delizioso strascico in organza, la quale può esere impiegata per creare leggiadre volute sulla gonna.

L’abito da sposa in stile Redingote è una creazione molto elegante e dall’animo squisitamente etereo; il gioco di linee e geometrie, ivi partecipi, permette di nascondere i difetti e slanciare la silhouette.

Lascia un commento